Cittadini Stranieri Extracomunitari

Versione stampabileVersione stampabile
I cittadini stranieri extracomunitari in regola con le norme di soggiorno hanno diritto all’iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Nazionale a parità di trattamento con i cittadini italiani. Per l’iscrizione occorre rivolgersi all’Azienda USL di attuale domicilio o residenza che rilascia una tessera sanitaria indispensabile per usufruire delle prestazioni ospedaliere. Anche i cittadini stranieri volontariamente iscritti al SSN, in quanto soggiornanti ad esempio per motivi di studio, hanno diritto ad usufruire delle prestazioni ospedaliere previa iscrizione alla Azienda USL e pagamento del relativo contributo.

I documenti necessari per ottenere la tessera sanitaria dall’Azienda USL sono:

  • permesso di soggiorno in corso di validità o richiesta di rinnovo dello stesso;
  • autocertificazione di residenza oppure, in mancanza di quest’ultima, una dichiarazione di effettiva dimora;
  • autocertificazione del numero di codice fiscale (rilasciato dall’Agenzia delle Entrate);
  • eventuale autocertificazione dello stato di famiglia o di iscrizione negli elenchi di disoccupazione;
  • ricevuta del versamento del contributo al S.S.N. (nel caso di iscrizione volontaria al S.S.N.).

I cittadini extracomunitari temporaneamente presenti in Italia (STP) non in regola con le norme relative all'ingresso e al soggiorno, e quindi non iscritti al Servizio Sanitario Nazionale, hanno diritto a ricevere le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed infortunio e i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva (art. 35, comma 3, decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286).

Ai cittadini STP (Stranieri Temporaneamente Presenti) l’Azienda, in osservanza alle vigenti disposizioni legislative, assicura un centro Accoglienza per il rilascio del codice STP, se non già rilasciato da altra struttura sanitaria, da utilizzare per ricevere le prestazioni sanitarie previste dalla legge.

L’Azienda dispone inoltre di un ambulatorio dedicato all’assistenza dei cittadini extracomunitari che si trova presso l’U.O. di Malattie Tropicali del Presidio Vittorio Emanuele.

Le prestazioni assicurate agli stranieri STP sono erogate senza oneri a carico dei richiedenti qualora privi di risorse economiche sufficienti, fatte salve le quote di partecipazione alla spesa a parità con i cittadini italiani. Il rilascio del codice STP è pertanto subordinato ad una dichiarazione d’indigenza da parte del cittadino straniero.

I cittadini extracomunitari che soggiornano temporaneamente in Italia possono rivolgersi per ulteriori informazioni alla USL della loro zona di appartenenza.

SEDI ACCOGLIENZA ATTIVA STRANIERI
Ospedale Vittorio Emanuele (Accettazione Amministrativa)
Dott.ssa P. Ricchiari
tel. 095 743.5223

Ospedale S. Bambino (Accettazione Amministrativa)
Sig. F. Fiura Signore
tel. 095 743.6308

Ospedale S. Marta (Accettazione Amministrativa)
Sig.ra G. Di Benedetto
tel. 095 743.5689